martedì 16 novembre 2010

Il valore della danza

La danza è il primo linguaggio con il quale entriamo in contatto fin dai primi giorni di vita: il bambino infatti si esprime attraverso il corpo ed instaura una relazione con la madre basata principalmente sul linguaggio corporeo.
La danza è un linguaggio universale che nasce istintivamente e con il quale entriamo in contatto con le emozioni e con il fascino che è in grado di trasmettere un corpo che si muove in sintonia con la musica.

Incontrare la danza è quindi un'esperienza emozionale molto intensa e proprio per questo rappresenta per i bambini un'importante occasione di crescita corporea ed emotiva.

All'interno degli asili rappresenta un'integrazione a più linguaggi, che racchiude insieme pensieri, suoni, creatività, movimento.
La danza educativa mira in particolar modo alla consapevolezza espressiva del movimento e non all'apprendimento di codici precostituiti: il bambino impara a conoscere il proprio corpo e a usare il movimento come mezzo di comunicazione, impara a capire che la qualità del movimento varia a seconda delle emozioni e delle sensazioni provate ed è collegata al ritmo, alla musica, allo spazio.

Imparare a danzare deve quindi considerarsi non come un problema di passi e abilità fisiche, ma come uno strumento di formazione della persona.


Manuela

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento